In evidenza
24.01.2018

Notizie importanti

 

D.P.R. 209 del 28/12/2017 ( pubblicato sulla GU 302del 29/12/2017)

Indizione comizi per le elezioni della Camera dei Deputati e del Senato della Repubblica per la giornata del 04 marzo 2018.

Gli elettori italiani che, per motivi di lavoro, studio o cure mediche, si trovano temporaneamente all'estero per un periodo di almeno tre mesi nel quale ricade la data di svolgimento della consultazione elettorale del 4 marzo 2018, possono produrre espressa opzione per esercitare il voto per corrispondenza nella circoscrizione Estero per liste di candidati presentate nella ripartizione ove dimorano.

Termine per presentare l'opzione: 31 Gennaio 2018.

L’opzione per il voto nella circoscrizione Estero potrà essere prodotta anche dai familiari con essi conviventi.
Tale opzione (corredata da copia di un valido documento di identità)  dovrà pervenire al comune italiano di iscrizione nelle liste elettorali entro e non oltre il 31 gennaio, con le seguenti modalità:

 

 In allegato il modello di opzione in formato editabile.

 

 

COMUNE DI PAMPARATO

  PROVINCIA DI CUNEO

           VIA MARCONI, 43 – 12087 PAMPARATO e-mail: pamparato@ruparpiemonte.it– TEL. 0174351113 – FAX 0174351532

UFFICIO ELETTORALE

VOTAZIONI DEL 04 marzo 2018

IL SINDACO

Visto l’art. 1 del D.L. 3 gennaio 2006, n. 1, convertito, con modificazioni, della legge 27 gennaio 2006, n. 22 e successive modificazioni che, ai primi quattro commi, testualmente recita:

«Art. 1 - Voto domiciliare per elettori affetti da infermità che ne rendano impossibile l’allontanamento dall’abitazione.

1.Gli elettori affetti da gravissime infermità, tali che l'allontanamento dall'abitazione in cui dimorano risulti impossibile, anche con l'ausilio dei servizi di cui all'articolo 29 della legge 5 febbraio 1992, n. 104, e gli elettori affetti da gravi infermità che si trovino in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali tali da impedirne l'allontanamento dall'abitazione in cui dimorano, sono ammessi al voto nelle predette dimore.

2. Le disposizioni del presente articolo si applicano in occasione delle elezioni della Camera dei deputati, del Senato della Repubblica, dei membri del Parlamento europeo spettanti all'Italia e delle consultazioni referendarie disciplinate da normativa statale. Per le elezioni dei presidenti delle province e dei consigli provinciali, dei sindaci e dei consigli comunali, le disposizioni del presente articolo si applicano soltanto nel caso in cui l'avente diritto al voto domiciliare dimori nell'ambito del territorio, rispettivamente, del comune o della provincia per cui è elettore.

3. Gli elettori di cui al comma 1 devono far pervenire, in un periodo compreso tra il quarantesimo e il ventesimo giorno antecedente la data della votazione, al sindaco del comune nelle cui liste elettorali sono iscritti:

a) una dichiarazione in carta libera, attestante la volontà di esprimere il voto presso l'abitazione in cui dimorano e recante l'indicazione dell'indirizzo completo di questa;

b) un certificato, rilasciato dal funzionario medico, designato dai competenti organi dell'azienda sanitaria locale, in data non anteriore al quarantacinquesimo giorno antecedente la data della votazione, che attesti l'esistenza delle condizioni di infermità di cui al comma 1, con prognosi di almeno sessanta giorni decorrenti dalla data di rilascio del certificato, ovvero delle condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali.

3-bis. Fatta salva ogni altra responsabilità, nei confronti del funzionario medico che rilasci i certificati di cui al comma 3, lettera b), in assenza delle condizioni di infermità di cui al comma 1 l'azienda sanitaria locale dispone la sospensione dal rapporto di servizio per la durata di tre mesi per ogni certificato rilasciato e comunque per un periodo non superiore a nove mesi.

4. Ove sulla tessera elettorale dell'elettore di cui al comma 1 non sia già inserita l'annotazione del diritto al voto assistito, il certificato di cui al comma 3, lettera b), attesta l'eventuale necessità di un accompagnatore per l'esercizio del voto.»;

Vista la circolare del Ministero dell’Interno 8 maggio 2009, n 28;

Visto lo Statuto Comunale;

RENDE NOTO:

Gli elettori interessati dovranno far pervenire la prescritta dichiarazione entro il giorno 12 febbraio 2018, (20° antecedente la data della votazione), utilizzando preferibilmente l’apposito modulo da ritirare presso l’Ufficio elettorale comunale.

In caso di Elezioni comunali la dichiarazione suddetta vale anche per l’eventuale turno di ballottaggio.

L’Ufficio elettorale comunale è a disposizione per ulteriori chiarimenti.

Il presente avviso, in relazione al disposto dell’art. 32, comma 1, della legge 18 giugno 2009, n. 69, è inserito nel sito Web istituzionale di questo comune.

Dalla Residenza municipale, lì 20 gennaio 2018                                                                 

                                                                                                          IL SINDACO

                                                                                             ing. Fausto MULATTIERI

 

  

 

Slow Drive Slow Food Slow Live

 

AVVISO PUBBLICO

PROCEDURA APERTA PER L’AGGIORNAMENTO DEL PIANO TRIENNALE DI PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE (P.T.P.C.) E DEL PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L’INTEGRITÁ (P.T.T.I.) - TRIENNIO 2017/2019

 

 

RACCOLTA FUNGHI ANNO 2017 -     IMU 2017              5 x mille             ProinPamparato 2014            Meteo    

   

Centro agricolo montano, Pamparato ha subito negli ultimi quarant'anni un notevole calo demografico dovuto all'emigrazione di una parte consistente della sua popolazione verso le zone industrializzate del Piemonte.
Attualmente il paese è un'apprezzata località turistica, soprattutto nel periodo estivo e da qualche anno anche in quello invernale grazie alla presenza di alcune località sciistiche dislocate nelle vicinanze, quali Garessio 2000, Viola Saint Grée, San Giacomo di Roburent, e alle attrezzature invernali che la stessa Pamparato si è data o di cui fruisce, come la funivia che partendo nei pressi della frazione Serra in poco tempo raggiunge la cima del monte Alpet (metri 1611) da cui si gode uno splendido panorama sulle Alpi circostanti.
Pamparato è largamente noto per il "Festival dei Saraceni", stagione estiva di musica antica organizzata per la prima volta nel 1968, ma ha acquisito rilevanza culturale a livello sovranazionale soprattutto grazie alla presenza dell'Istituto Comunale di Musica Antica "Stanislao Cordero di Pamparato", fondatovi nel 1969. Dall'Istituto sono stati organizzati fino al 1990 ventidue corsi di musica barocca e di costruzione di strumenti musicali antichi, che hanno richiamato partecipanti da ogni parte del mondo. Interrottasi per difficoltà contingenti l'attività di insegnamento e di ricerca sulla musica barocca, il discorso sulla musica antica Ë stato ripreso nel 1997 con l'istituzione dei Corsi di Musica Medioevale.
Altra importante manifestazione culturale promossa dal Comune è quella dei "Mestieri in Fiera", che si tiene tradizionalmente nei giorni di Pasqua e Pasquetta. Con questa manifestazione, che presenta le lavorazioni di artigiani che giungono a Pamparato da tutto il circondario, si è voluto rivalutare e valorizzare l'artigianato locale, settore che, unitamente al turismo e alla cucina tipica, potrebbe diventare determinante per lo sviluppo economico di questa bella valle e dell'intero Monregalese.

 

 

 

Banners
Segreti a Pamparato   10 Segreti a Pamparato   Riciclo garantito   GUIDA TURISTICA 2014  
Cerca eventi

A partire dal...
  
Fino al...